Skip to main content

Recentemente ho visto un documentario in cui si metteva in evidenza come molte società del passato si siano ritrovate a passare da una situazione privilegiata di grande forza e benessere ad una di collasso e fallimento. All’interno del documentario si metteva in evidenza come quelle società, ad un certo punto della loro storia, non fossero riuscite ad evitare gli stessi errori.

Queste società, inconsciamente, avevano  cominciato ad acquisire delle cattive abitudini che le portarono verso il crollo. Una delle cause principali è stata individuata nell’incapacità di sostenere adeguatamente l’ambiente in cui vivevano cercando di non sfruttarne completamente le risorse. Si comportavano come delle fameliche cavallette e quindi, operavano quello che potremmo definire una sorta di suicidio inconscio. L’ambiente veniva sfruttato eccessivamente tant’è vero che non era in grado di riprendersi adeguatamente per poter stare al passo. 

Ma quella che voglio fare oggi non è certo una lezione di storia ed un riassunto di quanto ho visto. Quello che vorrei portare alla tua attenzione è la riflessione che ha ispirato questo documentario. Come ormai avrai capito ho l’abitudine di traslare le informazioni che ricevo, di qualsiasi tipologia esse siano, su un piano che riguarda la crescita personale, ed anche in questo caso, mi sono venute in mente alcune cose.

Fai attenzione alle cattive abitudini

Fai attenzione. Che tu ne sia consapevole o meno, alcune delle tue abitudini potrebbero in realtà essere “autodistruttive”. Guardati attentamente e identifica quelle abitudini prima che sia troppo tardi.

Sii cosciente

Dopo aver identificato le tue cattive abitudini, arriva il momento di eliminarle. Certo non è facile farlo, ma la buona notizia è che è sempre possibile. Quello che devi fare è sviluppare una sorta di autocoscienza in modo tale che ogni volta che inizi di nuovo a riprendere quell’abitudine, puoi rapidamente esserne consapevole e fermarti!

Non sfruttare troppo te stesso

Questa è una trappola comune in questo mondo competitivo. Le persone vogliono ottenere sempre di più fino a quando, inconsciamente,  si sfruttano eccessivamente. Vogliono ottenere di più, ma questo va scapito della loro qualità di produzione ed anche della loro qualità di vita. Non comportarti così. Cerca di mantenere l’ equilibrio tra ciò che devi fare e le tue reali capacità di sostenere certi ritmi. Se riuscirai a farlo, vedrai che a lungo termine risulterai più produttivo.

Impara dagli altri

Un dei grandi vantaggi di oggi è che abbiamo la possibilità di imparare sia da società del passato che da quelle del presente. Le società del passato non potevano godere di questa opportunità, ed è per questo che per loro era più difficile non continuare a ripetere gli stessi errori. Questo vantaggio ce l’hai anche tu. L’era della globalizzazione e di Internet in cui viviamo, ci permette di imparare gli uni dagli altri in un modo decisamente migliore che in qualsiasi altro momento della storia. Usa questo vantaggio per il tuo massimo beneficio. Leggi libri, guarda video, frequenta corsi, in modo da poter imparare dagli altri cosa li ha resi di successo e cosa li ha portati a fallire. 

Impara tutto ciò che ti è possibile dagli errori degli altri. Non avrai tempo a sufficienza per farli tutti.
(Alfred Sheinwold)